Image
Top
26 aprile 2016

OLIO DI GIRASOLE E MAIS, NON ADATTI PER FRIGGERE

Utilizzare olio di semi di girasole e olio di mais per la frittura è tra le pratiche più comuni (e perfino consigliate) in cucina. In realtà, come emerso recentemente da alcune ricerche, queste tipologie d’olio rilasciano sostanze chimiche tossiche e cancerogene. Ad alte temperature questi oli sprigionano aldeidi, dei composti organici legati a tumori e […]

x-video-tutorial

Utilizzare olio di semi di girasole e olio di mais per la frittura è tra le pratiche più comuni (e perfino consigliate) in cucina. In realtà, come emerso recentemente da alcune ricerche, queste tipologie d’olio rilasciano sostanze chimiche tossiche e cancerogene.

Ad alte temperature questi oli sprigionano aldeidi, dei composti organici legati a tumori e malattie neurodegenerative come l’Alzheimer.
Martin Grootveld della DeMontfort University afferma che un pasto fritto in olio di semi di girasole, olio di mais ma anche olio di palma e olio di soia contiene una quantità di aldeidi fino a 200 volte superiore rispetto al limite consigliato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).
torta_artigianale_laurea_chocolat-19

Il prof. John Stein della Oxford University afferma:

“Se si utilizzano quantità eccessive di olio di mais o olio di semi di girasole, il cervello assorbe troppi Omega-6 a discapito degli Omega-3, cioè di quegli acidi grassi fondamentali per prevenire malattie del cervello e disturbi come la dislessia.

Dunque i grassi più adatti a questo tipo di cottura rimangono l’olio d’oliva, il burro e il lardo – i quali producono un livello inferiore di aldeidi se confrontati con i loro “colleghi” in apparenza più salutari. In conclusione si può affermare che gli oli più sani sono quelli d’oliva e di cocco.

x-video-tutorial

Ma facciamo molta attenzione. Il fatto che determinati oli – come il burro o il lardo – rilascino meno aldeidi degli oli vegetali non basta a classificarli come sani!

Il National Health System (NHS), ossia il sistema sanitario del Regno Unito, mette in guardia i cittadini dall’utilizzo in cucina di tali grassi di origine animale: si tratta pur sempre di grassi saturi che incidono in modo negativo sullo stato di salute dell’organismo.

I ricercatori impegnati in tale ambito di ricerca lamentano tuttavia scarsa attenzione da parte delle organizzazioni mondiali e dell’industria alimentare, a causa delle quali persiste il mito dell’olio di semi di girasole e di mais come soluzione migliore da usare per la frittura.

E’ severamente vietato copiare i contenuti senza citarne la fonte.

Submit a Comment

Posted By

Categories

Ricette cucina

Se il popup non si chiude clicca QUI