Image
Top
2 dicembre 2015

[video tutorial] Fiore Origami : come realizzare dei petali di fiori di carta

Con il termine origami si intende l’arte di piegare la carta, termine derivato dal
giapponese, ori piegare e kami carta) e, sostantivato, l’oggetto che ne deriva. Esistono
tradizioni della piegatura della carta anche in Cina (Zhe Zhi”, tra gli Arabi ed in occidente.

5b4e523d0485909167eab6b63bc6303e

La tecnica moderna dell’origami usa pochi tipi di piegature combinate in un’infinita varietà di modi per creare modelli anche estremamente complessi. In genere, questi modelli cominciano da un foglio quadrato, le cui facce possono essere di colore differente e continua senza fare tagli alla carta, ma l’origami tradizionale era molto meno rigido e faceva frequente uso di tagli, oltre a partire da basi non necessariamente quadrate. Alla base dei principi che regolano l’origami, vi sono senz’altro i principi shintoisti del ciclo vitale e dell’accettazione della morte come parte di un tutto: la forma di carta, nella sua complessità e fragilità, è simbolo del tempio shintoista che viene ricostruito sempre uguale ogni vent’anni, e la sua bellezza non risiede nel foglio di carta. Alla morte del supporto, la forma viene ricreata e così rinasce, in un eterno ciclo vitale che il rispetto delle tradizioni mantiene vivo.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Impara a riciclare. Molti oggetti possono essere riciclati. Più passa il tempo e più cose vengono aggiunte alla lista di ciò che può essere riciclato/riutilizzato. Gli oggetti che vengono più frequentemente riciclati sono:
Il vetro.
Tetra pak .
Carta, tra cui riviste, giornali, carta da ufficio ecc.
Lattine in alluminio, in alcuni comuni vengono raccolti anche i fogli di alluminio e i vassoi alimentari.
Lattine, quelle delle bevande, del cibo in scatola , barattoli di vernice ecc (se sei incerto che il contenitore sia in alluminio o metallo, fai una prova con un magnete, se viene attratto il tuo contenitore è in metallo).
Plastica, su alcune bottiglie trovi il simboletto del riciclo oppure la scritta PET; ricordati di togliere i tappi alle bottiglie.
Nei passaggi successivi troverai alcune eccezioni di prodotti che ufficialmente non sono riciclabili, ma neanche da buttare via completamente.

Submit a Comment

Posted By

Categories

Senza categoria

Se il popup non si chiude clicca QUI